Ricerca

Spettacolo: “La Fisica Sognante” di Federico Benuzzi

Venerdì 9 febbraio pv presso il Palamazzola alle ore 8.30, il Liceo Battaglini ha organizzato per i suoi studenti uno spettacolo più unico che raro.

logo Borgia

da Web Designer Borgia

Docente

0

Venerdì 9 febbraio pv presso il Palamazzola alle ore 8.30, il Liceo Battaglini ha organizzato per i suoi studenti e per gli alunni frequentanti la classe terza delle scuole secondarie di primo grado, uno spettacolo più unico che raro. In quella data infatti avremo l’onore di ospitare per due sue performance il Prof. Federico Benuzzi, docente, divulgatore, attore, giocoliere.

Troppo spesso la fisica è applicata a “un mondo che non esiste” e viene vissuta come difficile, incomprensibile, “aliena”. Le conferenze spettacolo del prof. Benuzzi servono a dimostrare invece quanto possa essere vicina, quanto possa emozionare: la fisica è spettacolo!

Federico Benuzzi si è laureato in fisica all’Università di Bologna, con una tesi di laurea magistrale sui buchi neri e una alla SSIS per l’abilitazione all’insegnamento sulla didattica della relatività ristretta. Sin da ragazzino ha cominciato ad avere come hobby la giocoleria. Durante la SISS, una sua insegnate gli domandò se avesse mai pensato a mettere insieme i suoi due grandi amori: la fisica e la giocoleria. Questa proposta aprì ai suoi occhi un nuovo mondo e da quel momento il Professore non si è mai fermato in tal senso.

A Taranto si terrà lo spettacolo “Fisica sognante“ e lo spettacolo “L’azzardo del giocoliere”.

Su un palcoscenico abbastanza spoglio (due tavoli, pochi oggetti da giocoliere ed un pc) il nostro professore-giocoliere-attore metterà in evidenza i collegamenti che ci sono tra fisica e giocoleria alternando esibizioni tecniche di alto livello e coreografate a spiegazioni scientifiche immediate e leggere, monologhi teatrali ad improvvisazioni, video ad immagini animate. I tanti esempi presi dalla vita comune ma fuori dall’ordinario, la ricerca sulla parola, lo studio sulla brevità delle dimostrazioni e dei ragionamenti e la grandissima energia del personaggio rendono sempre la sua conferenza-spettacolo leggera e divertente ma al tempo stesso estremamente formativa, densa, immediata e comprensibile.

Il secondo intervento di giorno 9 riguarderà la dipendenza da gioco d’azzardo che è una piaga tanto quanto la concezione della matematica come una disciplina fredda e precostituita.

Tutta la comunità del Battaglini si appresta ad accogliere con entusiasmo una personalità così poliedrica, che potrà solo arricchire con la sua performance la mente dei suoi alunni e dei suoi docenti.